Home » Innovazione e sostenibilità «Green Week»: sfida per crescere

Innovazione e sostenibilità «Green Week»: sfida per crescere

Da Il Corriere del Veneto | Dall’1 al 6 marzo incontri, dibattiti e tour tra le aziende «green». 

PADOVA Green economy, innovazione, sostenibilità: su questi temi si confronteranno esperti e aziende dall’1 al 6 marzo nella «Green Week», manifestazione che si snoda tra Veneto e Trentino, forum di discussione e confronto sui grandi temi della green economy. Già quasi tutto esaurito per il tour di tre giorni, da primo al tre marzo, nei luoghi della produzione green. Che nelle Venezie si declina, quest’anno, nelle dieci «Fabbriche della Sostenibilità»: Nice, Magis, Agricola Grains, Interporto di Padova, Cielo e Terra, Grafica Veneta, Diadora, Lago, Centrale Ponte Mas e Lattebusche. Alcune note al grande pubblico, altre un po’ meno. Ognuna con la propria storia, ma tutte distinte da scelte innovative sul fronte del rapporto tra azienda e ambiente.

È la quinta edizione della manifestazione «Green Week», promossa da VeneziePost in collaborazione con eAmbiente, Lattebusche, Flormart e Confindustria Belluno, con il patrocinio del Comune di Trebaseleghe (Padova) e della Federazione dei comuni del Camposampierese. Da venerdì 4 a domenica 6 marzo, la manifestazione arriverà a Trento per tre giorni di dibattiti, incontri ed eventi. Una manifestazione intitolata «Io non spreco». Il titolo indica la necessità di affrontare con maggiore impegno il grande tema dell’efficienza nell’utilizzo delle risorse, da quelle idriche a quelle alimentari, da quelle energetiche a quelle produttive. La Green Week prenderà avvio con visite guidate e una serie di incontri. Lunedì in fiera a Padova, c’è stata la presentazione dell’evento. Secondo la presidente della società di advisory ambientale eAmbiente, Gabriella Chiellino, «il Veneto è la seconda regione per il green: secondo studi della Fondazione Symbola e Unioncamere, è la Lombardia a guidare la classifica delle imprese green, con 71mila casi; segue il Veneto con 34.700».

L’amministratore delegato di PadovaFiere, Daniele Villa, lunedì mattina ha lanciato il concorso internazionale di architettura del paesaggio Flormart Garden Show, collegato al salone del Florovivaismo e giardinaggio Flormart, in programma dal 21 al 23 settembre. Quest’anno la manifestazione gode della collaborazione di Uniscape, rete di 52 università per l’attuazione della «Convenzione europea del paesaggio». Due sezioni, per un montepremi di 20mila euro: una dedicata ai progetti di giardini temporanei; l’altra premierà i tre migliori lavori per un concorso di idee relative alla riqualificazione di una area industriale in fase di dismissione dalle parti di Lozzo Euganeo e di proprietà di Fischer Italia, mai sponsor del progetto. Tutti gli appuntamenti e il programma della «Green Week» tra Veneto e Trentino è online sul sito. Ingresso libero, ma è consigliata la registrazione.

di Marco de’ Francesco