— Via dei Petroli 4
30121 Porto Marghera (VE)
Eni
Eni, in qualità di azienda energetica globale, sta studiando nuove tecnologie per ridurre le emissioni di gas serra derivanti dai trasporti, svolgendo un ruolo di primo piano nello sviluppo di biocombustibili più sostenibili.

Eni ha sviluppato al proprio interno una tecnologia per convertire le raffinerie tradizionali di combustibili fossili in bioraffinerie per produrre combustibili più puliti di alta qualità.

Le raffinerie tradizionali di Venezia e Gela sono state riconfigurate, individuando soluzioni innovative e utilizzando metodi di produzione verdi, sostenibili sia dal punto di vista ambientale sia economico. Fin dalla fondazione Eni investe nell’innovazione, nella politica industriale e nella ricerca.

In particolare, la bioraffineria di Venezia è considerata il primo esempio di economia circolare che Eni realizza nel settore della raffinazione ed è stata anche la prima raffineria al mondo trasformata da impianto tradizionale a raffineria green.

Dal 2014, a Venezia, si possono approvvigionare circa 360.000 tonnellate di oli vegetali all’anno, dei quali circa il 15 per cento è olio alimentare usato e purificato (il resto è vegetale raffinato e certificato anche per la sostenibilità).