Anna
Borroni
Entrata a far parte del mondo Italcementi nel 2006, attualmente è si occupa di Progetti Reference per cantieri con elevato grado di innovazione e delle nuove opportunità di business per il Gruppo HeidelbergCement: è direttamente coinvolta nella progettazione di soluzioni tecniche e tecnologiche, innovative e competitive per il mercato italiano ed estero in cui HeidelbergCement Group è presente in 60 Paesi nel mondo.

Si occupa di analisi per la ricerca di soluzioni distintive per il mercato, ad esempio le opportunità che calcestruzzi ad alte prestazioni possono offrire alle facciate estetiche di edifici nuovi o per il revamping degli esistenti, in relazione ad altri materiali come vetro, legno e ceramica. Tra le altre attività a cui si dedica in ambito professionale vi sono, inoltre, la partecipazione e l’organizzazione di focus group con incubatori di startups sui temi dell’open innovation e delle smart solutions, considerati parte importante delle attività di scouting di nuove idee e servizi con rapida applicazione nel settore dell'edilizia e delle costruzioni.

Projects manager ed esperta di soluzioni innovative, riveste un ruolo di trait d'union tra il mondo dell'industria dei materiali da costruzione e il mondo della progettazione, fucina di nuove idee e dei nuovi trends di mercato, consentendo di declinare soluzioni tecniche ed estetiche di successo nei cantieri edili in Italia e all'estero, riuscendo a far emergere le caratteristiche prestazionali del calcestruzzo e diffondendo una cultura del "buon costruire" con soluzioni performanti e sostenibili.
venerdì 28 Febbraio 2020 / ore 15:00 - 16:15
UniCredit, Sala Virtus et Voluptas
LA SFIDA DEL CEMENTO SOSTENIBILE
Intervengono
Anna Borroni, senior manager Innovative Architectural Solutions Italcementi
Carlo Cappai, architetto C+S Architects
Michele Condini, architetto, partner Trentino Progetti
Conduce
Diana Cavalcoli, giornalista Nuvola del Lavoro-Corriere della Sera