Emanuele
Eccel
Nato a Trento nel 1964, nel 1990 ha ottenuto la laurea magistrale in Ingegneria Ambientale al Politecnico di Milano. Alla Fondazione Mach – Istituto Agrario di S. Michele all'Adige – dal 1995, ha consolidato la sua conoscenza delle scienze atmosferiche e dell'agrometeorologia, frequentando anche diversi seminari e corsi, in particolare sulla previsione meteorologica.

Per undici anni dal 1997 (inizio delle attività del servizio meteorologico provinciale) ha lavorato come previsore presso Meteotrentino. Successivamente ha indirizzato i suoi interessi scientifici sulla climatologia locale e alle interazioni tra clima e piante, specialmente in riferimento alla fenologia agraria. Ha guidato per cinque anni la Piattaforma Tecnologica Dinamiche degli Agro-ecosistemi.

Più di recente si è interessato progressivamente di comunicazione scientifica, entrando a far parte dal 2016 del gruppo di Comunicazione e Pubbliche Relazioni del Centro Ricerca e Innovazione.
venerdì 28 Febbraio 2020 / ore 09:00 - 10:15
Palazzo Geremia, Sala Falconetto
BIODIVERSITÀ E CONSERVAZIONE DELLA FAUNA SELVATICA: LE RICADUTE PER IL TURISMO
Intervengono
Francesca Cagnacci, ecologa, Dipartimento di Biodiversità FEM-Fondazione Edmund Mach
Vittorio Ducoli, direttore Parco Naturale Paneveggio Pale di San Martino
Heidi C. Hauffe, zoologa, responsabile Dipartimento di Biodiversità FEM-Fondazione Edmund Mach
Andrea Omizzolo, senior researcher EURAC Bolzano
Piergiovanni Partel, responsabile Settore Ricerca scientifica e conservazione Parco Naturale Paneveggio Pale di San Martino
Conduce
Emanuele Eccel, FEM-Fondazione Edmund Mach