Giorgio
Perini
Naturalista libero professionista, ideatore, progettista, docente e coordinatore di corsi di formazione e specializzazione in ambito agricolo/ambientale e turistico; ha collaborato con: Fondazione Edmund Mach, Comuni del Trentino Agenzia per l’Ambiente (APPA), per privati, pubblici e associazioni. E’ stato responsabile dell’Educazione ambientale Laboratorio di Trento, Cimone, Garniga dell’APPA, ha gestito attività per il Centro esperienza Rotta Sauch e consulenze all’Agenzia Provinciale per l’Ambiente nella progettazione delle sale tematiche del museo denominato Villino Campi. E’ stato direttore del Centro di Didattica Ambientale del Comprensorio C5 Valle dell’Adige. Vanta inoltre esperienze nel settore documentari naturalistici e nella divulgazione naturalistica scolastica per il Comprensorio C5 Valle dell’Adige Dal1989 al 1994 collaboratore per il settore entomologico della Commissione Scientifica per lo Studio e la Valorizzazione dei Biotopi della PAT. È micologo.
sabato 2 marzo 2019 / ore 11:30 - 12:45
Palazzo di Sociologia, Aula Kessler
Sostenibilità ambientale e sostenibilità esistenziale
Intervengono
Casimira Grandi, docente di Storia sociale contemporanea Università di Trento
Giorgio Martini, farmacista, biologo nutrizionista
Marco Passerini, master di Microterapia Università degli studi di Siena
Giorgio Perini, naturalista
Lucia Rodler, Università di Trento
Jeronimo Treccani, giurista, docente Universidade Federal Do Parà (BR)
Modera
Maurizio Grandi, direttore Centro la Torre Torino, vincitore award 2018 Etnomedicina Università della Pace delle Nazioni Unite