Giovanni
Schneider
Giovanni Schneider è un imprenditore tessile e Amministratore Delegato del Gruppo Schneider, leader mondiale nella selezione e nella prima trasformazione delle lane e delle fibre tessili naturali di origine animale quali cashmere, seta e vicuña.

Il Gruppo Schneider trasforma un prodotto agricolo in un semilavorato industriale grazie al quale i suoi clienti, sono in grado di garantire la massima qualità e affidabilità dei loro manufatti; rappresenta dunque il delicato anello di congiunzione tra il mondo della natura, e l’industria dell’abbigliamento; un anello sempre più importante per il futuro del mondo della moda, costretto sempre più a confrontarsi con le problematiche relative alla sostenibilità e tracciabilità dei prodotti.

Conscio dei danni irreparabili provocati dall’industria del tessile/abbigliamento, crede fermamente che sia indispensabile consumare meno e meglio e con questo obiettivo si sta adoperando per trasformare l’azienda di famiglia in un prezioso supporto per tutte le aziende della filiera tessile che hanno a cuore la sostenibilità e la tracciabilità delle loro produzioni.

Nell’ aprile 2019 Giovanni ha lanciato, in collaborazione con l’Associazione Marevivo, la campagna #stopmicrofibre ed ha raccolto in pochi mesi oltre 100.000 firme. L’obiettivo della petizione è quella di promuovere una legge che obblighi i produttori di capi prodotti in tessuto sintetico a dichiarare su un’apposita etichetta che il lavaggio di questi capi comporta il rilascio di microfibre il cui accumulo nei mari può provocare gravi danni alla catena alimentare.

Giovanni Schneider, oltre all’attività imprenditoriale svolta nell’ambito dell’azienda di famiglia, ricopre alcuni ruoli istituzionali nel settore tessile tra cui la Vice Presidenza dell’Associazione Nazionale del Commercio Laniero ed è membro del Comitato Esecutivo dell’International Wool Trade Organization, l’organizzazione mondiale dei Paesi produttori e utilizzatori di fibra di lana.
sabato 29 Febbraio 2020 / ore 15:00 - 16:15
Palazzo Geremia, Salone di Rappresentanza
LA MODA DEL PLASTIC FREE
Intervengono
Andrea Batilla, creative strategist
Giovanni Bonotto, direttore creativo La Fabbrica Lenta
Giovanni Schneider, amministratore delegato Schneider Group
Conduce
Elena Comelli, giornalista Corriere della Sera