Maria Alessandra
Segantini
Architetto e professore ordinario di progettazione architettonica e urbana presso la Hasselt University, nonché visiting professor a MIT a Boston, è una professionista attenta alle problematiche socio-politiche del contemporaneo. Dal 1994 dirige, con Carlo Cappai, C+S Architects, uno studio multidisciplinare che affronta i temi della rigenerazione urbana e dello sviluppo dei territori, delle città e degli edifici, con attenzione particolare alla sostenibilità ambientale, sociale ed economica degli interventi.

I progetti dello studio hanno ottenuto premi internazionali quali il BigMat Award 2017, il Premio Speciale Medaglia d’Oro dell’Architettura Italiana 2012 e il Premio Sfide 2009 del Ministero dell’Ambiente. C+S è stato invitato a esporre alla 15a Biennale di Architettura di Venezia, al MoMA a New York e al RIBA a Londra. Le scuole realizzate dallo studio sono state la guida per lo sviluppo delle nuove Linee Guida del Ministero sull’Edilizia Scolastica.
venerdì 28 Febbraio 2020 / ore 16:30 - 17:45
UniCredit, Sala Virtus et Voluptas
DEMOLIRE PER VALORIZZARE. UNA SFIDA PER IL PATRIMONIO PUBBLICO IN DISUSO
Intervengono
Simone Gheduzzi, amministratore delegato Diverserighestudio
Maria Alessandra Segantini, architetto C+S Architects
Gianluca Vigne, ingegnere, amministratore delegato Areatecnica società d’ingegneria
Conduce
Marika Giovannini, giornalista Corriere del Trentino