Norbert
Niederkofler




Nasce nel 1961 a Lutago, un piccolo paesino in Valle Aurina, la valle più a Nord italiana. Finite le scuole Norbert decise di perlustare il resto del mondo: ‘Desideravo diventare Chef per avere la possibilità di viaggiare e scoprire.’

Cosi Norbert lavora a Zurigo, Londra, Monaco fino ad arrivare a New York dove apprende i segreti dell’innovazione da Chef David Bouley per poi approfondire il rispetto per la natura da Eckart Witzigmann, suo più grande mentore. E’ qui che inizia realmente a sviluppare il proprio stile e, si, ad avere nostalgia delle sue montagne.

Dopo l’apertura del Ristorante Ciastel Colz a La Villa, nel 1996 Norbert accetta la sfida della Famiglia Pizzinini di gestire le cucine dell’Hotel & Spa Rosa Alpina. A quei tempi il Ristorante St Hubertus era una pizzeria. Oggi, in un ambiente elegante e misurato premiato da due stelle Michelin dal 2007, Norbert propone una filosofia di cucina da lui definita ‘Cook the Mountain’: semplice, chiara, pulita e naturale.

L’amore verso le Dolomiti lo ha portato a ricercare e a stringere strette relazioni con i produttori e gli allevatori locali. ‘Utilizziamo circa 25 tipi diversi di carote e una varietà quasi illimitata di erbe alpine: gli ingredienti più naturali sono i più importanti.”, racconta.

Cucinare non è l’unica cosa che Norbert fa diversamente: il suo approccio alla gestione della cucina e della brigata è altrettanto unico. Ogni ragazzo e’ incoraggiato a scoprire i propri talenti e a pensare in maniera indipendente e creativa. ‘Sono come un allenatore di football in cucina,’ dice. ‘So dove sto guardando, ed il mio lavoro è semplicemente guidare la squadra ad arrivare alle stesse conclusioni.’




domenica 3 marzo 2019 / ore 15:00 - 16:15
MUSE, Sala Conferenze
Cucina e natura
Interviene
Norbert Niederkofler, chef Ristorante "St. Hubertus" di San Cassiano
Conduce
Alberto Faustini, direttore "Trentino" e "Alto Adige"