Valerio
Mazzoni
Ha ottenuto la Laurea in Scienze agrarie presso l’Università di Pisa nel 2000, per poi prendere il Dottorato in Scienze delle Produzioni Vegetali sempre a  Pisa nel 2005. Dal 2006 al 2007 ha lavorato presso il National Institute of Biology di Lubiana con un assegno di ricerca finanziato dal Progetto Safecrop e dal 2008 ha iniziato a lavorare presso la Fondazione Mach di cui attualmente è responsabile dell’unità di entomologia agraria.

Un centinaio le pubblicazioni scientifiche al suo attivo, principalmente sul tema della Biotremologia, motivo per cui dal 2016 è convener del congresso mondiale della stessa disciplina che si svolge con cadenza biennale. A lui si deve l’ideazione della Biotremologia applicata e in particolare del metodo della confusione sessuale vibrazionale che nel 2017 ha ricevuto il premio Bernard Blum come migliore innovazione per le nuove soluzioni di biocontrollo che avranno un impatto sul mercato. Ha iniziato la sua attività di entomologo studiando la tassonomia di insetti del gruppo degli Auchenorrinchi, più comunemente noti come cicaline.

Ha dedicato parte iniziale della sua carriera allo studio della biodiversità con particolare riferimento agli agroecosistemi dell’ambiente mediterraneo. Oggi è un ricercatore della Fondazione Edmund Mach e la sua attività scientifica riguarda diversi aspetti dell’ecologia comportamentale degli insetti dannosi alle colture agrarie. Il suo principale campo di ricerca è la Bioacustica ed in particolare la Biotremologia, la disciplina che si occupa della comunicazione vibrazionale degli animali.

Le caratteristiche dei segnali vibrazionali, la loro trasmissione attraverso le piante e il comportamento riproduttivo delle specie di insetti che le emettono nel contesto agrario sono oggetto del suo studio. Scopo finale l’ideazione e sviluppo di nuove metodologie e strumenti per il controllo degli insetti nocivi all’agricoltura attraverso le vibrazioni.
sabato 29 Febbraio 2020 / ore 10:00 - 11:15
Palazzo di Sociologia, Aula Kessler
LA CHIMICA IN AGRICOLTURA: RIDURRE E INNOVARE
Intervengono
Claudio Ioriatti, dirigente Centro Trasferimento Tecnologico FEM-Fondazione Edmund Mach
Valerio Mazzoni, responsabile Unità Entomologia Agraria FEM-Fondazione Edmund Mach
Claudio Moser, responsabile dipartimento Genomica e Biologia Piante da Frutto FEM-Fondazione Edmund Mach
Ilaria Pertot, direttrice Centro Agricoltura Alimenti Ambiente Università di Trento e FEM-Fondazione Edmund Mach
Conduce
Erica Candioli, coordinatrice comunicazione tecnica Centro Trasferimento Tecnologico FEM-Fondazione Edmund Mach