Sostenibilità e tecnologia al centro della visione del Gruppo Goglio

energia-plus.it / di Redazione

Il Gruppo Goglio è stato selezionato tra le aziende virtuose protagoniste del tour “Fabbriche della Sostenibilità” nell’ambito della Green Week 2022, ed ha aperto quindi le porte della sua sede principale di Daverio (VA) a 40 studenti universitari.

Nata nel 2011, la Green Week si pone l’obiettivo di affrontare i temi legati alla sostenibilità ambientale e sociale delle imprese coinvolgendo il mondo dell’industria, dei media, dell’università e della ricerca. Nel corso dei primi giorni della manifestazione, al centro dell’evento sono le aziende protagoniste del tour “Fabbriche della Sostenibilità”, ideato per mostrare agli studenti esempi concreti di come i principi ESG possono essere applicati con successo dalle imprese.

Davide Jarach, Responsabile Sviluppo Strategico Gruppo Goglio e Presidente Goglio Tianjin Packaging, ha accolto il gruppo composto da circa 40 studenti universitari, e l ha accompagnati in una visita a 360° allo stabilimento di Daverio. L’obiettivo della visita era da un lato mostrare le diverse fasi del processo produttivo di uno dei più avanzati stabilimenti al mondo nella produzione di soluzioni flessibili per il packaging, dall’altro far emergere l’impegno di Goglio, che da anni ha posto la sostenibilità al centro del proprio percorso di sviluppo e ha messo in atto numerose iniziative per minimizzare il proprio impatto sull’ambiente.

Nel corso della visita, il gruppo ha potuto conoscere e apprezzare i vantaggi e le funzionalità dei materiali prodotti da Goglio anche nelle versioni pronti per il riciclo e compostabili ideati per garantire la sempre maggiore sostenibilità degli imballi. I ragazzi hanno anche scoperto le molte migliorie apportate negli anni per incrementare la sostenibilità dello stabilimento produttivo di Daverio: l’impianto di recupero dei solventi attivo fin dagli anni ’70, la centrale di cogenerazione del gas creata nel 2015, l’impianto di raffreddamento ad aria e il sistema per il recupero e utilizzo delle acque meteoriche di prima pioggia.

La visita ha inoltre interessato le zone esterne dell’impianto, dove di recente è stato realizzato un nuovo ingresso che comporterà importanti riduzioni del traffico locale e un risparmio stimato di 60.000 km e 7 tonnellate di CO2 l’anno. Il progetto ha previsto anche la piantumazione di oltre 200 nuovi alberi nel perimetro dello stabilimento, gli ultimi 40 dei quali sono stati piantati poche settimane fa dagli studenti delle classi Quarte della Scuola Elementare di Daverio, coinvolte in una più ampia iniziativa didattica focalizzata sul ciclo dell’acqua e sulla biodiversità.

“Essere stati selezionati tra le Fabbriche al centro del tour nazionale sulla Sostenibilità delle imprese è motivo di grande orgoglio”, ha dichiarato Davide Jarach. “Goglio da sempre persegue un modello di sviluppo improntato non solo alla crescita economica, ma anche alla sostenibilità ambientale ed alla crescita del territorio. Un impegno frutto della convinzione che le imprese debbano generare valore non solo per i loro azionisti, ma per tutti gli stakeholder e per le comunità che le ospitano. Spero che l’incontro sia servito a trasmettere agli studenti l’importanza di impegnarsi in questo senso e che sia stato un momento formativo per tutti i ragazzi e le ragazze a cui abbiamo fatto scoprire con grande piacere la nostra realtà”.