Verso un nuovo turismo culturale e sostenibile: rotte, strategie e nuovi trend per il turismo post-covid19
Domani giovedì 10 giugno, alle ore 15, evento digitale con Fabio Renzi, Monica Abbiati, Martha Friel, Paolo Verri, Emanuele Zorino e Paolo Petiziol

Padova, 9 giugno 2021

Come si viaggerà nell’epoca del post-covid19? Si tornerà a quei fenomeni di overtourism che hanno travolto le nostre città d’arte negli ultimi anni o si percorreranno rotte di turismo culturale inedito e sostenibile? Quali sono le tendenze in atto e le strategie da seguire per poter ri-pensare in chiave green il turismo, uno dei settori principali dell’economia del Belpaese?

È questo il focus di “Verso un nuovo turismo culturale e sostenibile”, evento digitale in programma giovedì 10 giugno, dalle ore 15, promosso da ItalyPost con la collaborazione della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e PromoTurismo FVG nell’ambito del progetto Interreg Creatures.

Ad animare il dibattito – appuntamento di anteprima della decima edizione della Green Week-Festival della Green Economy in programma dal 6 all’11 luglio 2021 – un parterre di esperti e professionisti de settore: dopo l’introduzione Fabio Renzi, segretario generale Fondazione Symbola, sono infatti previsti gli interventi di Monica Abbiati, responsabile p.o. Siti UNESCO e Itinerari Culturali Regione Lombardia, Martha Friel, docente di Management del turismo Università IULM, Paolo Verri, editore, organizzatore culturale, esperto di sviluppo urbano, Emanuele Zorino, sindaco di Aquileia e vicepresidente Fondazione Aquileia, mentre il focus conclusivo sarà affidato a Paolo Petiziol, presidente GECT-GO. Nova Gorica-Gorizia Capitale Europea della Cultura 2025. Al termine della sessione plenaria, inizieranno poi i tre gruppi di lavoro sul tema “Costruzioni di nuove rotte culturali in Friuli Venezia Giulia” e incentrati sulle direttrici “borghi storici, città d’arte e letteratura”.

La partecipazione all’evento è libera: è necessaria la registrazione attraverso il sito www.greenweekfestival.it

Torna la Green Week, il più importante appuntamento nazionale dedicato alla sostenibilità: dal 6 all’8 luglio, un tour alla scoperta delle Fabbriche della Sostenibilità. Dal 9 all’11 luglio a Parma il Festival della Green Economy

Torna infatti questa estate la Green Week, il più importante appuntamento nazionale dedicato alla sostenibilità ambientale e alla green economy. Come ormai da tradizione, la manifestazione sarà aperta dal tour delle “Fabbriche della Sostenibilità”: da martedì 6 a giovedì 8 luglio, dalla Toscana al Friuli Venezia Giulia, passando per Lombardia, Veneto, Trentino ed Emilia Romagna, apriranno le proprie porte ai visitatori trenta aziende che hanno scelto di adottare processi o di realizzare prodotti ecosostenibili e che vogliono far conoscere le proprie pratiche “green” e di Corporate Social Responsibility. Tali aziende investono molto, anche come leva competitiva, su tematiche quali l’economia circolare, il riuso, la gestione dei rifiuti in ottica sostenibile e l’abbattimento delle emissioni, il risparmio energetico e le nuove forme di energia, le nuove tecniche costruttive e la sostenibilità dei mezzi di trasporto, la responsabilità sociale e ambientale d’impresa.

Hanno infatti già confermato la loro presenza i ministri alla transizione ecologica Roberto Cingolani, alle politiche agricole alimentari e forestali Stefano Patuanelli e alle infrastrutture e mobilità sostenibili Enrico Giovannini. Ma saranno poi moltissimi gli imprenditori che interverranno a partire dal presidente del Consorzio del Formaggio Parmigiano Reggiano Nicola Bertinelli, al presidente del Gruppo Granarolo Gianpiero CalzolariMaria Paola Chiesi, head of Shared Value & Sustainability Chiesi Farmaceutici, Camilla Lunelli, contitolare e direttore comunicazione Cantine Ferrari, Sonia Sandei, Head of Electrification Enel Group. E ancora, saranno presenti grandi nomi come: Maria Chiara Carozza, presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche e direttore scientifico Fondazione Don Gnocchi, Stefano Bonaccini, presidente Regione Emilia-Romagna, suor Alessandra Smerilli, sottosegretario al Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, Giampiero Maioli, responsabile Crédit Agricole in Italia, Annalisa Sassi, presidente Unione Parmense degli Industriali, Dario Di Vico, giornalista Corriere della Sera, Ettore Prandini, presidente coldiretti, Deborah Zani, amministratrice delegata Rubner Haus.

Tutti gli ospiti del Festival della Green Economy saranno in presenza mentre i posti in sala saranno limitati alle capienze possibili dalle regolamentazioni tutt’ora in vigore.

Green Week sulla rete

Punto di riferimento per aggiornamento in progress sulla Green Week è il sito internet www.greenweekfestival.it, dove è possibile consultare le schede di tutte le aziende aderenti e gli eventi che vi si svolgeranno.
Pagina Facebook: https://www.facebook.com/greenweekfestival.it/
Profilo Instagram: https://www.instagram.com/greenweekfestival.it/
Profilo Twitter @GreenWeekItaliahttps://twitter.com/greenweekitalia
Profilo Linkedin: https://www.linkedin.com/showcase/green-week-festival
L’hashtag ufficiale per seguire la manifestazione è #greenweek.

Credits

Promosso da ItalyPost, Fondazione Symbola, Corriere della Sera, L’Economia, Pianeta 2021 e Buone Notizie
con Comune di Parma, Università di Parma, Unione Parmense degli Industriali, Parma io ci sto!
in collaborazione con Commissione Europea
main partner Crédit Agricole Italia, Lago
partner Iren, Quantis
supporter Areatecnica, auxiell, DHL Express Italia, Italscania, Snam, Unic
content partner Egea


Per informazioni
Green Week | Ufficio stampa

Tel. 0498757589
[email protected]